“In-TORNO al mondo” Un viaggio storico e contemporaneo alla scoperta delle culture migranti e delle tradizioni presenti in Valle d’Aosta”.

“In-TORNO al mondo” Un viaggio storico e contemporaneo alla scoperta delle culture migranti e delle tradizioni presenti in Valle d’Aosta”.

Il Progetto “Vivere in Valle d’Aosta” co-finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020, capofilato dalla Regione autonoma Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, salute e politiche sociali, ha lo scopo di promuovere la crescita di un sistema integrato di servizi territoriali volto a favorire, facilitare e qualificare i percorsi di integrazione dei cittadini stranieri, in tutti gli aspetti della loro vita.Il ciclo di eventi “In-TORNO al mondo” ideato dalla Cooperativa Sociale Leone Rosso e dall’Associazione di Donne Latino-Americane Uniendo Raices Onlus, partner del progetto, prevede l’organizzazione di 8 eventi che si realizzeranno in sinergia con le associazioni dei migranti presenti sul territorio regionale. 

Il quarto evento, co progetto in collaborazione con il Consorzio di Cooperative Trait d’Union, con la Cooperativa Sociale La Sorgente, Progetto Formazione S.c.r.l e con il F.A.I Valle d’Aosta è previsto per il prossimo mercoledì 2 di settembre 2020 alle 18:45 presso il ristorante enoteca Ad Forum, Via Monsignore de Sales 11 Aosta, con la presentazione di:  

“Aosta, ai confini del mondo” Un percorso di conoscenza e cittadinanza.

Il mondo è sempre più caratterizzato dai contatti tra culture, e più aumentano i flussi di persone è maggiore la possibilità di crescita dell’identità culturale; si creano identità ibride, dovute agli immigranti che affrontano un nuovo ambiente culturale che si relaziona con l’identità d’origine favorendo la creazione di nuove identità. Questo promuove lo sviluppo della diversità attraverso il dialogo in un mondo culturale, favorendo il dialogo e l’empatia tra i giovani di culture differenti, sia con scambi culturali, espressioni, attività artistiche e creative per favorire l’arricchimento reciproco. 

Parleremo di come questo arricchimento è importante nella vita delle seconde generazioni presente sul territorio valdostano.

Il programma prevede i seguenti interventi:

• 18.45 Presentazione evento; a cura del gruppo di lavoro FAMI Progetto “Vivere in Valle d’Aosta”

• 19.00 Ponti tra culture; esperienze F.A.I in ambito artistico culturale sul territorio. A cura di Carmela Camodeca

• 19.20 Il Valore della Lingua Madre; esperienze formative nell’ambito artistico-culturale dei giovani migranti.  A cura della Cooperativa Sociale “La Sorgente” e di Progetto Formazione

• 19.45 Alla scoperta della terra; racconti, conoscenza e vissuti della montagna.

• 20.00 Presentazione del docufilm; “Sconfinanti, Vivere la cittadinanza” a cura di Babacar Diakhaté Mediatore Culturale. A Cura del Consorzio di Cooperative Sociali Trait d’Union

• 20.30 Conclusione; aperitivo a cura del ristorante Ad Forum

• Interventi musicali, a cura del gruppo musicale “Pitularita” di Vincent e Rémy Boniface.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *